Il Bando Isi 2019 ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori.
Il contributo è pari al 65% delle spese ammissibili a fondo perduto.
Sono ammesse le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, quali opere edili ed acquisto di macchinari, nei limiti della singola tipologia di intervento, oltre le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche.

Cinque gli assi di finanziamento, con differenti destinatari e massimali.

  • Asse 1 Generalista 182.308.344 euro (Asse.1.1 180.308.344 euro progetti di investimento e Asse 1.2 2.000.000 euro adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale);
  • Asse 2 Tematica 45.000.000 riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • Asse 3 Amianto 97.417.862 euro bonifica materiali amianto.

Per i citati tre gruppi massimale di 130.000 euro, 5.000 finanziamento minimo. 65% delle spese. Nessun limite di spesa per aziende fino a 50 dipendenti in caso di progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Destinatari dell’Asse 1 sono imprese anche individuali escluse micro e piccole imprese Pesca, Tessile-Confezione- Articoli in pelle e calzature; produzione agricola primaria.

Asse 2 imprese, enti del Terzo settore in possesso dei requisiti di cui all’Avviso pubblico ISI 2018. Escluse micro e piccole imprese Pesca, Tessile-Confezione- Articoli in pelle e calzature; produzione agricola primaria.

Asse 3 imprese, escluse micro e piccole produzione primaria prodotti agricoli.

  • Asse 4 Micro e Piccole imprese specifici settori di attività 10.000.000 di euro. Limiti 2.000 e 50.000 euro, 65% delle spese.
  • Asse 5 Agricoltura 35.000.000 per produzione primaria (30.000.000 tutte le imprese, 5.000.000 giovani agricoltori). Limiti 1.000 e 60.000 euro. 40% delle spese primo gruppo, 50% gruppo giovani agricoltori.

Destinatarie dell’asse 4 micro e piccole imprese Pesca, Tessile-Confezione-Articoli in pelle e calzature; Asse 5 imprese iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese o all’Albo delle società cooperative di lavoro agricolo; imprenditori agricoli: individuale, società, società cooperativa. Asse 5.2 con giovani agricoltori.

Scadenze

L’invio delle domande sarà online tramite codice identificativo e assegnazione delle risorse in base all’ordine cronologico di arrivo delle richieste.

La compilazione della domanda sarà possibile dall’11 aprile 2019 alle ore 18.00 del 30 maggio 2019Dal 6 giugno download del codice identificativo. Date e orari per l’invio comunicati a partire dal 6 giugno.

Gli elenchi provvisori con domande in posizione utile per ammissibilità o provvisoriamente non ammissibili verranno pubblicati entro 14 giorni dall’invio.

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci.